AllatRa Pattern Tape
Logo Creative Society SOCIETÀ
CREATIVA

Professionisti e istruttori sportivi sulla „Società Creativa” nella trasmissione „Staffetta. 6 Gradi di connessione”

Federazione Russa
22 luglio 2020

I volontari del Movimento Internazionale Sociale „ALLATRA” di Omsk, Russia, hanno condotto una serie di trasmissioni in diretta con noti professionisti e istruttori sportivi, che hanno mostrato un vivo interesse e sostenuto sinceramente il progetto „Società Creativa”. Alexander Pushnitsa, vice-presidente della Federazione Mondiale di Sambo, pluricampione del mondo di sambo ha iniziato la staffetta e ha lanciato un'intera serie di interviste con i suoi parenti, amici e colleghi. Vladimir Yaprintsev, presidente dell'Associazione Internazionale „Noi proveniamo da Sambo”, che ha sostenuto anche con vigore l'idea della Società Creativa, ha ricevuto la staffetta. Poi la staffetta è passata ai giovani atleti, Alexander Shlemenko, direttore della scuola sportiva „Storm” e il suo allievo Andrey Koreshkov.

Un senso di unità, una fede indistruttibile in se stessi, la perseveranza nel raggiungere un obiettivo, la volontà di vincere, il sostegno reciproco e una vera e propria forte amicizia al di là delle differenze nazionali e non solo, tutto questo forma il carattere di un vero atleta e di un vero Uomo. Chi può sapere meglio di chi pratica i grandi sport che niente è impossibile? Solo un lavoro costante su se stessi porta a cambiamenti qualitativi che rendono una persona completa, felice e utile alla società. In una società come questa, tutte le persone sono un'unica famiglia, dove tutto si decide insieme, e ogni persona porta nella società tutto il meglio che ha.

Alexander Pushnitsa, Campione del Mondo di Sambo, Onorato professionista sportivo dell'URSS, ha condiviso la sua visione della Società Creativa; ha detto di aver sentito per la prima volta cosa fosse la Società Creativa quando si è unito alla squadra di Sambo: „Era una squadra multinazionale, ed eravamo tutti amici. Quando parlavamo con la gente comune, in qualsiasi paese del mondo: USA, Giappone, Spagna e, Inghilterra, non ricordo un solo caso in cui la gente volesse qualcosa di cattivo, come la guerra. No, vogliono creare, creare in modo che tutto vada bene. Tutti vogliono essere amici, amare e vivere in pace. Il bene vincerà comunque il male”.

Anche Vladimir Yaprintsev, Onorato professionista sportivo dell'URSS, Presidente dell'Associazione Internazionale „Noi veniamo dal sambo” ha espresso la sua opinione su questo argomento: „Qualunque persona normale e civile sostiene la Società Creativa. Una società di questo tipo c’era prima, molti secoli fa, quando non c'erano guerre, quando c'era l'età dell'oro. Era un tempo senza guerre, in cui le persone erano molto più gentili. Vorrei che fossimo più vicini, più amichevoli gli uni agli altri, e alla fine apprezzassimo tutti la cosa più importante che Dio ci ha dato: la vita umana. E non c'è niente di più prezioso della vita umana in questo mondo”.

Vladimir, ha detto chi è un uomo di successo per lui. È un uomo che condivide la sua esperienza e la sua conoscenza. Vladimir è sicuro che ci sono più persone buone al mondo che vogliono fare cose buone. Perché, infatti, più amore si dà, più se ne ottiene, e più amore si diffonde nel mondo.

Gli atleti eccezionali sono „persone che hanno avuto successo, e prima di tutto hanno superato se stessi, e diventare un campione è un lavoro enorme”. Le persone forti sono sempre nobili, sempre gentili. Sono sicuro che è sempre necessario scrivere Umano con la U maiuscola, poi la gente si sforzerà per diventare veramente un Umano con la U maiuscola. Comportarsi nel modo giusto è un dovere. L'azione, mi sembra, è più forte delle parole, e quando le azioni e le parole di una persona vanno nella stessa direzione, allora la persona diventa una stella guida”, ha aggiunto Vladimir.

Fin dall'infanzia, Alexander Shlemenko, direttore della scuola sportiva „Storm”, professionista sportivo di classe internazionale, ha capito che „Io” è l'ultima lettera dell'alfabeto e che la felicità non è affatto nell'egoismo: „Pensavo sempre agli altri, e il mio „Io” è sempre stato all'ultimo posto”. Ha sottolineato poi che una persona dovrebbe fare tutto il possibile e creare benefici per la società, e col tempo questi benefici le verranno restituiti. . 

Alexander ha anche notato che domani potremo già vivere in modo diverso, in una società libera. È necessario trovare un terreno comune che unisca. Gli 8 Principi fondamentali della Società Creativa sono di fatto una piattaforma per unire tutte le persone. „Questo è ciò che serve a ciascuno di noi per ottenere l'armonia. Se implementiamo gli 8 principi, allora in questa società ogni persona si svilupperà armoniosamente. Ognuno si assumerà la propria responsabilità perché si sentirà parte di un'unica società”.

Alla domanda sui valori umani, Andrei Koreshkov, professionista del combattimento corpo a corpo dell'esercito, ha risposto: „La gentilezza e l'amore sono, secondo me, alcuni dei valori e delle qualità più importanti senza i quali è difficile immaginare una persona moderna e dignitosa”.

Nel rivelare gli otto principi Andrei ha sottolineato: „La società deve essere attiva, non indifferente a ciò che le succede intorno. Per creare una Società Creativa, è necessario infondere valori morali, diffondere il giusto stile di vita. Un'ideologia creativa porta a una migliore qualità della vita e fa diventare le persone buone e prospere. Per costruire una società di questo tipo, ogni persona ha bisogno di cambiare. Se cambiamo noi stessi, la nostra stessa società diventerà creativa, sarà più facile per noi essere d'accordo con gli altri per realizzare i nostri obiettivi. In ogni caso, si dovrebbe sempre iniziare da se stessi. Se una persona cambia in meglio, allora tutto ciò che la circonda cambia in meglio”.

E questa non è la fine della staffetta dell'unità e del bene. Un numero enorme di persone che praticano i grandi sport e non solo, hanno risposto e continuano a partecipare alla trasmissione in diretta, dove condividono la loro comprensione del mondo in cui vogliono vivere. Ciò dimostra che la teoria dei sei gradi di connessione funziona, che la sincera intenzione di una persona di rendere la vita nel mondo migliore, porta ad una catena di buone conoscenze e azioni creative a beneficio di tutta la società!

Lascia un commento